Back To Top

Quanto investire in pubblicità per cominciare bene?

Quanto investire in pubblicità per cominciare bene?

Non si sa. Nessuno lo sa con precisione. E chi dice di saperlo con certezza, probabilmente mente.  
 
Ovviamente è utile fare uno studio di mercato, molto approfondito con una visione a 360 gradi di quella che è la propria attività in relazione alla pubblicità online. In media, per avere una piccola base di partenza in fase preliminare, è giusto fare una riflessione a proposito e prendersi del tempo per lavorarci.

Come capire quanto investire? 
Due-persone-computer-business

Prima di rispondere a questa domanda, dividiamo la riflessione in fasi: 
 
– Quanto investe la concorrenza? 
 
– È possibile investire più di loro ipoteticamente da subito? 
 
– Dove è utile investire prima: Google, Facebook o YouTube?

Cosa piace al pubblico? 
lampadine-business

Quando questa fase è terminata si procede a scaldare il pubblico creando una prima linea di coerenza comunicativa, mediante dei contenuti test, che permettono di comprendere meglio l’interesse degli utenti, in quale direzione ricade.

Disegnare nella mente degli utenti, ciò che sei! 

mano-tesa-stretta

Una volta che si ha chiaro cosa piace agli utenti, è indubbio che bisogna procedere in quella direzionedopodiché in modo il più possibile coerente, occorre creare contenuti che aggiungano dettagli al concetto principale che impersona la propria storia. 
 
Lo scopo è disegnare nella mente del cliente chi sei, e cosa rappresenti per lui.

Spesa complessiva? 

Taccuino-business

Un budget di studio si aggira attorno ai 300/400€ in un mese di test. Mentre come budget iniziale da quando si hanno già le idee chiare, ammonta almeno 40€/giorno. 
 
Se non si hanno le idee chiare non bisogna aumentare il budget ma fare ulteriori esperimenti.